venerdì 20 gennaio 2012

Naufragio Costa Concordia agg 37

Punto della situazione, 19,03 – Oggi le ricerche dei superstiti del Costa Concordia sono rimaste sospese per gran parte della giornata, perché il relitto si stava muovendo in modo costante e continuo verso il basso e c’erano preoccupazioni per il peggioramento del tempo atmosferico e delle condizioni del mare, che avrebbero potuto provocare l’inabissamento del relitto. La nave si trova su due banchi di roccia, e si appoggiando con una superficie totale di circa 1.000 metri quadrati. Al termine di una riunione dei responsabili delle operazioni di circa due ore, poco dopo le 18 è stata decisa la ripresa delle ricerche dei dispersi, limitate alla parte emersa della nave, mentre lo scivolamento della nave sembra essere rallentato a 5-10 millimetri l’ora. I morti accertati restano undici, e 21 i dispersi.