martedì 17 gennaio 2012

Naufragio Costa Concordia agg 18

Costa Concordia, il quarto giorno
Ricominceranno questa mattina le operazioni di soccorso all’isola del Giglio, attorno al relitto della nave da crociera Costa Concordia, naufragata venerdì sera. Per tutta la giornata di ieri si è creduto che i dispersi fossero 16, in serata il comandante generale della Capitaneria di Porto, Mario Brusco, ha detto che l’elenco dei dispersi della prefettura di Grosseto è composto da 29 persone, 4 membri dell’equipaggio e 25 passeggeri. Ma circolano altre cifre, poco più alte o poco più basse, e di fatto l’unica cosa certa è che a quattro giorni dal disastro non si è ancora riusciti a capire con certezza quante persone mancano, e chi sono.

Grazie a ilpost.it è possibile avere aggiornamenti costanti attraverso il liveblog presente al seguente indirizzo

Le fonti riportate nel blog derivano principalmente, ma non esclusivamente, da il liveblog de ilpost.it oltre che da altre fonti dirette che stanno intervenendo nel luogo del naufragio.


Pochi minuti fa è giunta la notizia che sono riprese le operazioni di ricerca e soccorso all'interno della nave. Gli uomini impegnati nelle operazioni hanno utilizzato delle microcariche per aprire dei varchi necessari ad avere ingressi diretti alle parti della nave altrimenti inaccessibili.
Si lavora con la massima attenzione alla sicurezza dei soccorritori.
Contestualmente si stanno analizzando le procedure da mettere in pratica per lo svuotamento dei serbatoi, al fine di scongiurare il disastro ambientale.