venerdì 20 gennaio 2012

Naufragio Costa Concordia agg 36

13,18 – È iniziata l’operazione di ricerca dei dispersi e di monitoraggio della nave del ROV, il sottomarino comandato a distanza che registra immagini e dati che sono analizzati a terra. Finora il robottino ha compiuto un’esplorazione di circa diecimila metri quadrati sia a poppa che a prua della nave.

13,15 – Come ha mostrato il Tg2, sono pronte all’isola del Giglio le attrezzature necessarie per arginare un’eventuale fuoriuscita delle tonnellate di carburante che si trovano nella nave arenata.

13,02 – Secondo gli esperti della Protezione Civile, la nave “ha perso stabilità e sta scivolando via”, continuando a scivolare costantemente alla velocità di circa 7 mm l’ora. Il vento e il mare più mosso nel corso della giornata di oggi potrebbero peggiorare la situazione e provocare l’inabissamento del relitto