lunedì 14 febbraio 2011

Boati in Fadalto - agg38

Nell'ultima settimana è sicuramente diminuita l'attenzione dei mass media al fenomeno dei boati nella zona del Fadalto. La stampa infatti non da più aggiornamenti e notizie in merito a quanto sta accadendo.
E' importante però ricordare che l'attenzione degli enti preposti non è diminuita: continuano infatti i monitoraggi nell'intera zona i quali vengono interpolati e confrontati tra loro al fine di arrivare ad una corretta definizione della causa dei boati.

fonte oggitreviso.it

BOATI: SI RIUNISCE IL CENTRO OPERATIVO INTERCOMUNALE
Da martedì scorso il fenomeno registra nuovamente una dimunizione


VITTORIO VENETO - A quasi una settimana dalla sua istituzione, era mercoledì scorso, si riunisce per la prima volta domani mattina, martedì 15, alle 9 il Centro Operativo Intercomunale, organo istituito dal sindaco Da Re con il compito di informare e raccogliere tutti i dati rilevati sul territorio in cui si manifestano i boati.

Convocato per domani dal sindaco Gianantonio Da Re, che per la prima volta nel suo mandato si trova a gestire una emergenza di protezione civile, vedrà presenti il sindaco di Farra d'Alpago (il centro ricordiamo è intercomunale dal momento che i boati sono stati registrati nei due comuni appartenenti a province diverse), e i tecnici di protezione civile della Regione Veneto.

In questa occasione sarà fatto un punto sulla situazione dei boati valutando anche i dati rilevati in questi ultimi giorni dai vari sismografi posizionati nell'area del Fadalto.

«Negli ultimi tre/quattro giorni - spiega il sindaco Da Re - non sono stati registrati particolari eventi, siamo in una fase di quiete». Gli ultimi importanti boati erano stati avvertiti dalla popolazione martedì scorso.