martedì 9 agosto 2016

Seconda sessione di monitoraggio degli echi meteorici delle Perseidi 2016

Continua in questi giorni lo sciame meteorico delle Perseidi e così eccomi ad eseguire una seconda sessione di monitoraggio radio degli echi meteorici con la tecnica del meteorscatter sulla frequenza del radar francese di Graves.

A differenza della prima (vedi post precedente), questa seconda sessione è inoltre caratterizzata dal test di un nuovo software sperimentale Echoes, appositamente studiato per questo tipo di monitoraggi da Massimo Bertani del Gruppo Astrofili Bassa Bergamasca - GABB.

Echoes è un software per l'analisi dello spettro del segnale radio in ingresso da dispositivi RTL-SDR.
Diversamente dagli svariati programmi analoghi disponibili online, Echoes non implementa le funzionalità richieste per un utilizzo di tipo radioamatoriale, ovvero ricezione/demodulazione/decodifica di segnali artificiali, ma nasce essenzialmente come programma per il meteor scatter.
Di conseguenza Echoes non effettua alcuna demodulazione del segnale entrante, che viene analizzato direttamente in RF al fine di registrare il total power in modo continuo o in concomitanza di picchi del rapporto S/N.
Echoes è attualmente sperimentale ed il suo sviluppo è ancora in corso.

Le immagini pertanto, possono risultare meno affascinanti dal punto di vista grafico rispetto a quelle elaborate dai normali spettrogrammi, ma il monitoraggio con questo tipo di software permette la rilevazione di dati in log, per la successiva elaborazione, in termini quantitativi e statistici.

Di seguito le schermate con i principali echi meteorici dello sciame delle Perseidi rilevati nella serata di oggi con il software Echoes.











Colgo l'occasione per ringraziare l'amico Massimo Bertani per il lavoro svolto e per la possibilità di testare il software Echoes da lui elaborato.