venerdì 28 gennaio 2011

Boati in Fadalto - agg12

DUE NUOVI SISMOGRAFI PER MONITORARE IL FADALTOOggi i funzionari del centro triestino analizzeranno i primi dati forniti dal sismografo installato a Fadalto Basso


VITTORIO VENETO - Sono due i nuovi sismografi che oggi, venerdì, vengono installati nell'area del Fadalto per monitorare la zona che nelle ultime settimane registra strani boati.

«Un sismografo - spiega l'assessore alla Protezione Civile, Mario Rosset - verrà piazzato in Alpago, l'altro sul Nevegal. Con questi strumenti - aggiunge - potremmo avere una precisa rappresentazione grafica del fenomeno e attribuirgli così un'origine certa, evitando il dilagare di ipotesi che si sono susseguite in questi giorni».

Sale dunque a tre il numero di sismografi che l'Osservatorio Sismico di Udine-Trieste ha installato sul territorio, il primo, mercoledì, in un'abitazione di Fadalto Basso. A questi si aggiunge la centralina presso la scuola media Da Ponte, nella zona sud della città.

Le pattuglie della Polizia Locale continuano anche in queste ore a tenere monitorato il territorio anche grazie alla collaborazione di due residenti che si sono offerti di segnalare al Comando municipale i vari boati che avvertono nell'arco della giornata.



«I dati che riceviamo - spiega la Comandante della Polizia Locale, Angela Zoppè - vengono poi inviati ai Carabinieri di Vittorio Veneto che sono in stretto contatto con il Centro Sismico di Trieste. Oggi da Trieste arriveranno anche i funzionari che potranno analizzare i primi dati forniti dal sismografo posizionato in Fadalto Basso».

«E' bene - sottolinea il Comandante, anche a seguito di alcune telefonata ricevute nelle ultime ore - evitare inutili allarmismi: la situazione è monitorata ed è bene anche sapere che il comune dispone di un piano di Protezione Civile».

Martedì il vertice in Regione, mentre per mercoledì sera sono state convocate in Municipio tutte le associazioni di volontariato del vittoriese che operano nel campo della Protezione Civile.

Stamattina sono due i boati di lieve intensità avvertiti dalla popolazione tra le 5,45 e le 7,00, mentre ieri sera dalle 23 alle 24 ne sono stati avvertiti tre, uno lieve e uno medio forte. Dati, questi, che sono stati comunicati al Comando di Polizia Locale.