lunedì 14 gennaio 2013

Cerimonia commemorazione Nave Concordia


Un anno dal naufragio della Costa Concordia: cerimonia di commemorazione

13 gennaio 2013
Consegnato un premio alla solidarietà al Commissario delegato per l’emergenza, Franco Gabrielli
Isola del Giglio: la lapide commemorativa in memoria delle vittime del naufragioA un anno esatto dal naufragio della Costa Concordia di fronte all’Isola del Giglio, la comunità gigliese, le Amministrazioni locali e statali commemorano le vittime dell’incidente. Una giornata per ringraziare tutti i soccorritori impegnati nelle operazioni di assistenza, ricerca e soccorso e per ricordare le 32 vittime della tragedia, due delle quali rimaste disperse.

La giornata commemorativa. La cerimonia prevede, dalle 8.00 alle 10.00, il riposizionamento alle Scole dello scoglio strappato dalla chiglia della nave. Alle 11.00 è in programma la Messa in suffragio delle vittime all'Isola del Giglio, celebrata dal vescovo di Pitigliano-Sovana-Orbetello, nella Chiesa dei Santi Lorenzo e Mamiliano, dove la notte del 13 gennaio dello scorso anno trovarono rifugio molti dei passeggeri della nave. Sempre nella stessa chiesa, alle 12.15, si terrà la commemorazione ufficiale. Saranno consegnate le onorificenze ''Alla carita' e solidarieta''' al Capo Dipartimento della Protezione civile e Commissario delegato per l’emergenza Concordia, Franco Gabrielli, al Comandante Provinciale dei Vigili del fuoco di Grosseto che coordinò le operazioni, Ennio Aquilino, e al Soggetto Attuatore che ha il compito di vigilare sulla predisposizione e verifica dell'attuazione dei piani per la messa in sicurezza, il recupero e la bonifica della nave, l’ammiraglio Ilarione dell'Anna. Inoltre, saranno premiate con la cittadinanza onoraria le strutture operative intervenute nella gestione dell’emergenza.
Il pomeriggio, alle 15.30, al Molo Rosso sarà posata una lapide in memoria delle vittime del naufragio e, al Rivellino, sarà apposta una targa in ricordo dei gesti di solidarietà dei gigliesi. Alle 18.00, a Giglio Castello, nella chiesa Santi Pietro e Paolo, è previsto un concerto di solidarietà, mentre alle 21:45, ora dell’incidente, un minuto di silenzio sarà seguito dal suono delle sirene delle imbarcazioni in porto e dal lancio di lanterne luminose.

Incontro con la popolazione. Nella giornata di ieri, 12 gennaio, il Commissario delegato Gabrielli ha incontrato gli abitanti dell’Isola del Giglio, per ascoltare le loro richieste, aggiornarli sullo stato di avanzamento dei lavori e fare il punto sui prossimi interventi. Per garantire la buona riuscita delle complesse operazioni di rimozione e trasferimento della nave, il Consiglio dei Ministri dell’11 gennaio ha prorogato lo stato di emergenza per il naufragio della Costa Concordia fino al 31 dicembre 2013.
Fonte Dipartimento Protezione Civile