giovedì 2 settembre 2010

Sciame sismico Umbria e Abruzzo - agg.to 01

Alcune scosse sismiche sono state avvertite ieri sul territorio nazionale.

La prima in provincia di Perugia alle 15.11. La scossa ha avuto una magnitudo di 2.9 e si è verificata tra i Comuni di Castel Ritaldi, Montefalco e Trevi.
La seconda è stata avvertita in provincia di Arezzo alle 21.11 ed ha avuto una magnitudo di 2.2. L’epicentro del sisma si è verificato tra i comuni di Pieve Santo Stefano, Caprese Michelangelo e Chiusi della Verna.

Continua inoltre lo sciame sismico nell’aquilano: una prima scossa è stata avvertita alle 21.31 di magnitudo 2.4. Repliche si sono verificate alle 02.14 e alle 03.06 di magnitudo. 2, alle 03.13, di magnitudo 2.1.
Le località prossime all’epicentro sono stati i Comuni di Montereale, Capitignano e Cagnano Amiterno.
In Abruzzo è attiva 24 ore su 24 la Sala Operativa al fine di monitorare l'evolversi dello sciame sismico in atto.

Dalla verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia, che continua a monitorare con attenzione l'evolversi dello sciame sismico, non risultano danni a persone o cose.