lunedì 18 novembre 2019

Nuovo traguardo DAN Europe Instructor P-BLSD

Negli ultimi giorni ho affrontato un nuovo percorso formativo sul tema del BLSD adulto e pediatrico (P-BLSD) organizzato da DAN Europe.

Il Basic Life Support (BLS) addestra a rianimare una vittima in arresto circolatorio, ma può anche prevenire l'insorgere di tale condizione. Emorragia esterna e shock, ad esempio, possono portare a gravi problemi circolatori e respiratori.
L'Automated External Defibrillation permettere di riconoscere i segni di un improvviso arresto cardiaco ed amministrare il primo soccorso utilizzando le tecniche di Basic Life Support ed un Defibrillatore Automatico Esterno, mentre viene attivato il locale servizio medico di emergenza e/o organizzata l'evacuazione al più vicino presidio medico disponibile.

Sono questi i temi trattati ed approfonditi in questi ultimi giorni durante un corso organizzato da DAN Europe e finalizzato a formare nuovi istruttori P-BLSD.
Ho avuto l'onore e il piacere di partecipare a questo corso, imparando nuove tecniche e approfondendo alcune già conosciute, riuscendo a superare l'esame finale.
Ora il tempo di sistemare gli aspetti formali e poi a tutti gli effetti sarò istruttore P-BLSD DAN Europe. Un nuovo passo e una nuova avventura nel campo della formazione e della sicurezza!


Un ringraziamento va ai colleghi che hanno partecipato al corso ed agli istruttori DAN Europe per la loro competenza e disponibilità.

E per finire, foto di gruppo.



Per maggiori informazioni

giovedì 14 novembre 2019

Maltempo in Veneto: danni e nuova intensa fase perturbata.

Nei giorni scorsi una perturbazione si è abbattuta sul Veneto con precipitazioni intense e forte ventilazione sull'entroterra e sulle coste creando vari disagi e danni.
La situazione decisamente più critica è quella della città di Venezia che è stata colpita da un forte vento di scirocco e da una acqua alta eccezionale che è arrivata a toccare il livello di 187 cm, livello secondo solo a quello raggiunto il 04 novembre 1966.

Alcune immagini di Venezia stanno facendo il giro del mondo per testimoniare la ferita che la città lagunare, considerata da molti la più bella del mondo, sta vivendo contando purtroppo alcune vittime.






Fin dai primi momenti le componenti locali di Protezione Civile hanno monitorato la situazione e a seguire si è arrivati anche all'attivazione e sopralluoghi delle strutture e autorità nazionali che hanno decretato lo stato di calamità.


Nella giornata di oggi dove le parole si spendono tra la solidarietà e le accuse al Mose, tra l'emergenza e la voglia di tornare alla normalità, viene emesso un nuovo stato di allerta per il territorio Veneto a causa di una nuova intensa fase di maltempo che porterà nuove intense precipitazioni e possibili situazioni di criticità sul territorio.



Il livello di criticità previsto è particolarmente rilevante pertanto sarà opportuno tenere monitorata l'evoluzione della fase di maltempo senza sottovalutare l’allarme.
Tutti gli enti e istituzioni si sono attivate al fine di minimizzare i rischi ed essere preparate per un pronto intervento qualora si rendesse necessario.
Il consiglio è di reperire informazioni da enti ed istituzioni atte al governo del territorio o da fonti certe oltre a mettere in atto misure di autoprotezione per prevenire eventuali situazioni pericolose dannose per cose e persone.

domenica 10 novembre 2019

Es’hail 2 / QO-100 satellite first test reception by IU3IOU

In un paio di occasioni ci avevo parlato del satellite geostazionario ad uso radioamatoriale Es’hail 2 / QO-100 (link) e del fatto che avrei prima o poi realizzato qualche test di ricezione del satellite.


Dopo qualche mese, grazie ad una giornata fredda ma soleggiata ed un po' di tempo libero, si sono create le condizioni per mettere a segno questo test di ricezione del satellite Es’hail 2 / QO-100.

Le prove sono state eseguite con una parabola di circa 80 cm ed LNB a PLL e usando come ricevitore una chiavetta USB DVB-T RTL-SDR (link).
Non appena completata l'installazione della parabola ed effettuato il puntamento ecco il momento della verità: accendere il software di gestione della chiavetta e provare a sintonizzare la giusta frequenza per vedere e testare l'ascolto. 

 





Il satellite Es’hail 2 / QO-100 infatti trasmette in analogico da 10.489,550 MHz a 10.499,800 MHz. Grazie alla conversione dall’oscillatore locale dell’LNB a -9.750 MHz è possibile ricevere il satellite alle frequenze comprese tra 739,550 e 739,800 MHz con una ampiezza di banda di 250 kHz.

Non appena acceso il software HD SDR e centrata la banda di frequenza ecco comparire immediatamente i primi segnali. 


Il waterfall con i segnali ricevuti dal satellite Es’hail 2 / QO-100

La ricerca si è concentrata subito sul primo segnale di mio interesse, il beacon in CW. Dai video si può notare una deriva del segnale dovuto o alla stabilità dell'LNB o all'elettronica della chiavetta USB utilizzata come ricevitore. Ad ogni modo si nota un primo miglioramento tra il primo ed il secondo video, realizzati a distanza di circa 20 minuti l'uno dall'altro. Bisognerà approfondire quale dei due componenti subiscono questa deriva che diminuisce fino a stabilizzarsi con il passare del tempo. 
Il segnale del beacon CW è stato ricevuto con un rapporto 9+10.



Successivamente mi sono messo all'ascolto di alcuni QSO tra radioamatori.
Girando un po' la sintonia durante il test ho scovato una ruota tutta italiana che ho registrato e di cui trovate il video qui sotto. 
Si tratta di un QSO ascoltato tra le 13.50 e le 14.10 UTC (14.50 - 15.10 ora italiana) tra quattro radioamatori italiani: IW3QBN Paolo, IK1FJI Walter, IV3RYX Andrea e IK1COA Alfredo.





Il test è poi continuato con altri ascolti di CQ e QSO tra radioamatori.

Prima di concludere devo ringraziare quanti hanno offerto consigli e suggerimenti sulla realizzazione del sistema di ricezione e del test: Mario I3EME, che ringrazio anche per il regalo della parabola, e Italo IK3UMZ.

Prossimamente farò nuovi test e nuovi ascolti del satellite Es’hail 2 / QO-100, anche relativamente alle trasmissioni ATV.

Ai prossimi test...
73 de Giorgio IU3IOU

sabato 9 novembre 2019

ISS e Luca Parmitano: chiacchiere dallo spazio con due scuole venete! Vigonovo e Pederobba in ascolto!

Lunedi 11 novembre 2019 ci sarà un nuovo contatto tra la ISS Stazione Spaziale Internazionale e due istituti scolastici italiani del Veneto. 
Il primo è l'Istituto Scolastico Alcide De Gasperi di Vigonovo (VE), il secondo è l'Istituto Comprensivo Statale di Pederobba (TV).

Sarà una nuova occasione per dei giovani studenti di parlare direttamente con l'astronauta italiano Luca Parmitano KF5KDP a bordo della ISS.


Il contatto avrà inizio alle 10:10 UTC ed avverrà in lingua italiana, ma sarà udibile via radio dall'Australia e ritrasmesso in Italia tramite la stazione telebridge VK6MJ grazie alla collaborazione delle sezioni ARI della Riviera del Brenta e di Montebelluna.



Sarà possibile seguire la diretta streaming dei due istituti scolastici collegandosi ai link sottostanti.

Istituto Scolastico Alcide De Gasperi di Vigonovo (VE)

Istituto Comprensivo Statale di Pederobba (TV)


Cieli sereni e buoni ascolti.
73 de Giorgio IU3IOU

domenica 3 novembre 2019

Acquari e pesci: sorpresa di immagini in transito sul ponte ATV IR3UDC

Spesso quando sono a casa attivo la ricezione del ponte ATV IR3UDC, posizionato in località Pianezze sul Monte Cesen (Valdobbiadene TV) - locatore JN65AV e gestito dalla sezione ARI Monte Grappa il quale regala spesso bellissimi panorami e informazioni sulla situazione meteo in quota.

Ad esempio nella giornata di oggi nonostante le condizioni meteo avverse, si sono visti scorci e panorami particolari formati dalle nubi e dalla foschia che coprivano la pianura, fino a vedere in serata il cielo schiarirsi ed apparire le luci della pianura viste dall'alto.

Circa un'oretta fa il piccolo schermo ATV di monitoraggio del ponte IR3UDC si è trasformato in un acquario!
Verso le ore 19.30 locali (18.30 UTC) ecco infatti apparire un nuovo passaggio attraverso il ponte ATV, fatto di immagini video di un acquario e di pesci di ogni forma, colore e specie interrotte solo per qualche istante dall'immagine di una potenziometro senza però alcun nominativo radio.
Sia io che le donne di casa ci siamo incantati a osservare queste immagini! Peccato che non sia passato alcun nominativo pertanto non so chi sia il radioamatore da ringraziare per questo spettacolo.*

*Da informazioni ricevute in seguito alla pubblicazione del post ho saputo da Luca IZ3JYJ che ringrazio, che l'operatore che ha trasmesso queste immagini è Daniele IK3BSM.


Di seguito alcune immagini e un video della trasmissione ATV ricevuta dal mio QTH in Crocetta del Montello (TV) con un LNB modificato e un RX Sat analogico Fraccaro ASR500.















73 de Giorgio IU3IOU

Post dedicati all'attività ATV (link)

sabato 2 novembre 2019

Citazione su ARI Radio Rivista sul tema dello studio dei terremoti e dei possibili precursori sismici

Ancora una volta ritrovo il mio nome e nominativo sull'ultimo numero di Radio Rivista (11-2019) legato al tema dello studio dei possibili precursori sismici elettromagnetici.


Nella rubrica dedicata ai progetti speciali ed allo studio di eventuali anomalie radioelettriche connesse ai terremoti, è stato ampio spazio al Progetto Giano e alle sue ultime implementazioni, relazionando così sullo state dell'arte e sulle ipotesi future di questo progetto.


Nella prima parte dell'articolo è stato dato spazio alla presentazione di un elenco di realtà che si occupano a livello amatoriale dello studio dei precursori sismici: Renato Romero, Progetto Giano, Dott. Cristiano Fidani, Dott. Adriano Nardi, Riccardo Rossi, LTPA Observer Project, Prof. Pier Francesco Biagi, ARI Portici.
Nella presentazione del Progetto Giano sono stato citato insieme al blog Ricerca+Sperimentazione per la mia collaborazione al progetto.



Da precisare che partecipo al Progetto Giano, non tanto con una mia stazione attiva ma seguendo quella dell'amico Mario I3EME e per la rilettura e rielaborazione dei dati rilevato dalle stazioni del Progetto Giano


Alle prossime
73 de Giorgio IU3IOU

__________
Link per l'approfondimento

Link a tutti i contenuti del blog inerenti i precursori sismici 
http://ricercasperimentale.blogspot.com/search/label/precursori%20sismici

Link al post di presentazione del Progetto GIANO
http://ricercasperimentale.blogspot.com/2018/08/progetto-giano-studio-precursori-sismici.html

Link a tutti i contenuti del blog inerenti il Progetto GIANO
http://ricercasperimentale.blogspot.com/search?q=Giano

venerdì 1 novembre 2019

QSL e conferme di ascolto da aprile a ottobre 2019

È il momento di un nuovo aggiornamento delle principali QSL, eQSL e conferme di ascolti radio, ricevute nel periodo da aprile a ottobre 2019.
Non sono molte conferme in quanto sto dando più spazio all'attività di radioamatore rispetto a quella di radioascolto che però non ho certo abbandonato del tutto.

Broadcasting


Emittenti pirata - libere





eQSL di vecchi ascolti radioamatoriali



QSL di vecchi ascolti radioamatoriali












Stazioni utility
RWM Moscow conferma via mail
e ora in attesa della QSL cartacea


Buoni ascolti!
73 de Giorgio IU3IOU