domenica 31 luglio 2016

Una sera di fine luglio con gli occhi verso il cielo tra passaggi dell'ISS e iridium flare.

Tra oggi e domani il nord Italia sarà attraversato da alcuni passaggi nuvolosi e temporaleschi. Il primo passaggio è avvenuto nelle prime ore del pomeriggio portando qualche pioggia e una discreta attività elettrica.
Questa sera, complice una pausa tra i due diversi fronti temporaleschi, il cielo si presenta nitido e sereno e così ne ho approfittato per una osservazione ottica del cielo, delle diverse costellazioni e di alcuni fenomeni luminosi legati ai satelliti in transito.

Ne Inoltre questa sera il cielo sarà solcato da alcuni passaggi dell'ISS, la Stazione Spaziale Internazionale. Pur essendo un passaggio normale il suo fascino è dovuto al tragitto che questa ha compiuto proprio poco fa. Alle 21:43 (ora locale) la ISS è apparsa a ovest-sud-ovest in vicinanza del pianeta Giove per poi salire in cielo, aumentando in luminosità (-0,8 m), fino a transitare alle 21:46 (ora locale) vicino alla stella centrale della costellazione dell'Orsa Maggiore. Poi più luminosa è passata prospetticamente sopra la stella Polare alle 21:47 (ora locale), e poco dopo è transitata tra le costellazioni di Cassiopeia e Andromeda, per poi svanire sull'orizzonte nord-est.

La mappa del passaggio della ISS

Pochi minuti dopo, alle 22:01 (ora locale), in cielo è comparso un Flare Iridium, breve ma piuttosto intendo. Si tratta di un particolare fenomeno luminoso, simile ad un bagliore, dovuto alla riflessione dei raggi solari su alcune parti delle antenne dei satelliti di tipo Iridium.

La mappa del brillamento Iridium

A breve sarà possibile osservare un nuovo passaggio della ISS e ancora qualche Flare Iridium. E' possibile monitorare questo tipo di fenomeni, i passaggi dei vari satelliti, compresi quelli radioamatoriali, grazie al famoso portale Heavens Above (www.heavens-above.com).

Anche se ad occhio nudo o con mezzi semplici, l'osservazione del cielo diventa ogni volta un momento estremamente affascinante.