mercoledì 6 gennaio 2016

Corea: test nucleare e terremoto.

Un secondo dopo le 2 (ora italiana) di mercoledì i sismografi in Corea del sud, Giappone e Stati Uniti hanno registrato un terremoto di 5,1 gradi della scala Richter in Corea del nord, a circa 50 km a nord di Kilju, non lontano dal confine con la Cina. 

Il sismogramma dell'evento rappresenta onde caratteristiche
di forti esplosioni poco profonde (Anthony Lomax, ALomax scientific)
L’analisi delle onde sismiche ha fatto subito capire che non si era di fronte a un terremoto di origine naturale, ma provocato da un’esplosione atomica. Poco dopo è giunta la conferma da Pyongyang, che ha reso noto di aver condotto con successo alle 10 (ora locale) un test con una bomba all’idrogeno. 
L’area dell’epicentro del terremoto coincide infatti con quella dei test nucleari nordcoreani precedentemente effettuati.

Di seguito alcuni grafici di comparazione e confronto tra l'evento odierno ed i precedenti test effettuati nella stessa area.

Confronto dell'odierno test nucleare della Corea del Nord (2016) e un precedente
terremoto di M 5.0 (2005). Le distanze dei due eventi dal sismometro sono simili
e pertanto comparabili (Andy Frassetto, IRIS)

La sovrapposizione e il confronto degli eventi sismici
generati da successivi test nucleari (Andy Frassetto, IRIS)

Registrazione e confronto della componente verticale degli eventi
registrati in occasione dei test nucleari nel 2013 e nel 2016.


Fonte dei dati e dei grafici IRIS:
http://ds.iris.edu/ds/nodes/dmc/specialevents/2016/01/05/2016-north-korean-nuclear-test/