venerdì 14 aprile 2017

Nuovo test di ricezione segnali ATV via RPT IR3UDC Monte Cesen

Domenica 09 aprile ho provveduto a realizzare un nuovo test di ricezione di segnali ATV, analogalmente a quanto fatto con il primo test di ricezione degli stessi segnali (link) mediante il ripetitore IR3UDC posizionato sul Monte Cesen.

In questo secondo test il setup è rimasto identico ad eccezione dell'LNB sostituito con uno meno vetusto e prestatomi sempre da I3EME Mario, il quale presenta una soglia del rumore pari a 0.3 dB.

Il posizionamento temporaneo del sistema di antenna formato dall'LNB

Il posizionamento temporaneo del sistema di antenna formato dall'LNB

L'LNB puntato sul Monte Cesen dove è presente il ripetitore ATV IR3UDC

Il cambiamento dell'LNB che funge da ricevitore ha richiesto nuovamente una fase di calibrazione del sistema per rintracciare la corretta corrispondenza delle frequenze del ricevitore e convertitore.

Bisogna tenere presente che il ripetitore IR3UDC non trasmette in maniera continuativa ma viene attivato a distanza mediante telecomando radio, al fine di ottimizzarne l'utilizzo ed i relativi consumi. Non appena il ripetitore è stato attivato ed ha iniziato la trasmissione è comparso il monoscopio di IZ3JYJ Luca in trasmissione ATV e che impegnava il ponte ripetitore, non è stato difficile individuare il segnale. La ricezione è iniziata alle 22.10 locali ed è proseguito fino alle 22.40 locali.

Il monoscopio di IZ3JYJ

Durante la ricezione del segnale sono riuscito a mettermi in contatto proprio con IZ3JYJ Luca via radio, in modo da poter capire, grazie alle sue spiegazioni ed ai suoi consigli, i motivi dei difetti della ricezione delle immagini ATV.
A differenza del primo test, il segnale è stato ricevuto con una maggiore qualità, più che altro in termini di stabilità del segnale, mentre la qualità delle immagini ricevute hanno subito solo un minimo miglioramento, risultando comunque non nitide come ci si aspetterebbe vista la portata ottica e la distanza.
Il prossimo passo sarà quello di aggiungere al sistema di antenna, formato esclusivamente dall'LNB, una piccola parabola per iniziare a vederne e capirne le differenze.

Devo ringraziare I3EME Mario per i materiali e  per i consigli e IZ3JYJ Luca per le prove, le informazioni e i consigli.