domenica 25 maggio 2014

Aggiornamento considerazioni fenomeno luminoso possibile EQL del 06 luglio 2013

Nel mese di marzo avevamo parlato di un fenomeno luminoso anomalo registrato in provincia di Rovigo nel luglio 2013 dal 45°GRU con cui collaboro, presentando un report contente le analisi ed alcune considerazioni del fenomeno, contente anche un mio contributo. Il fenomeno registrato è stato successivamente analizzato ed indagato in quanto poteva rientrare nella fenomenologia delle EQL earthquake light.

Frame del video del fenomeno luminoso registrato dal 45°GRU

Nel frame si notano con forte intensità luminosa due punti luce: una che riguarda una illuminazione artificiale della zona, mentre più in alto il fenomeno luminoso che era apparso all'improvviso con colorazione rosso intenso.
Nello stesso frame si denotano i relativi spettri di luce (più spostati a destra) sia dell'illuminazione artificiale, sia del fenomeno. Lo spettro di luce del fenomeno è stato ottenuto con uno spettroscopio applicato ad una videocamera in HD, in modo tale da poter applicare la metodologia dell'analisi spettroscopica astronomica per lo studio della composizione chimica delle fonti di luce.

Negli ultimi giorni Jerry Ercolini del 45°GRU, con cui sono in continuo contatto, mi ha avvisato che le analisi e le considerazioni del primo report sono state arricchite nella parte finale con l'aggiunta di nuove analisi da parte del 45°GRU e dell'astrofisico Dott. MASSIMO TEODORANI.

Ecco alcune considerazioni di Jerry Ercolini del 45°GRU in riferimento a questo nuovo aggiornamento.
"Con buona probabilità, il fenomeno registrato presenta forti componenti chimiche tali da far pensare ad un plasma anomalo di ossigeno.

Per noi, restano ancora tre punti da capire:

1- qual'è la causa che innesca/scaturisce tali fenomeni?

2- perchè tali fenomeni continuano ad interessare (in questi 14 anni ne abbiamo visti/documentati...) la zona del Lendinarese a ridosso del corso del fiume Adige?

3- questi fenomeni sono prettamente di origine naturale ( anche con caratteristiche tali da ricondurle alle "luci sismiche" EARTHQUAKE LIGHTS...) o presentano altre caratteristiche ancora sconosciute, tali da farli rientrare sotto la dicitura UAP?"
L'aggiornamento del report potete trovarlo nel sito del 45°GRU.


Lo stesso report è riportato anche nella sezione pubblicazioni del blog.