venerdì 18 settembre 2015

Iscrizione sezione ARI Montebelluna Radio Club... 20 anni dopo

Ricordo ancora con nostalgia e un briciolo di tenerezza, quando esattamente venti anni fa, mi aggiravo per le stanze del Centro Comunale di Protezione Civile di Montebelluna dove ero volontario. Tra le varie stanze la più ambita e quella in cui entravo con maggior venerazione e emozione era la sala radio, gestita dalla locale sezione ARI.
Proprio in quella stanza conobbi Mario I3EME e forse, inconsapevolmente, devo proprio a lui il mio avvicinamento al mondo delle radio. Sempre disponibile a fornirmi informazioni e consigli, nonostante allora, come ora del resto, avessi scarsissime conoscenze tecniche.
Numerosi sono stati gli interventi dove noi volontari del Nucleo di Pronto Intervento, venivamo affiancati dai radioamatori per gli opportuni collegamenti radio. Tra questi ricordo Livio IK3ERQ, degli altri non ho ricordi così precisi.
Da allora tempo ne è passato, ma l'entusiasmo e la passione per la radio sono cresciuti con il tempo, così come le sperimentazioni e la ricerca di sempre nuovi segnali da ascoltare.

Nell'ottica di migliorare tecnicamente e di avere nuovi confronti e approfondimento sui temi delle radio, a distanza di vent'anni da quelle prime conoscenze, ho deciso di fare richiesta di iscrizione alla gloriosa (almeno per me) sezione ARI di Montebelluna Radio Club, in virtù della sigla distintiva relativa all’attività radioamatoriale di solo ascolto - SWL I-4979/VE.

Iscrizione all'ARI Montebelluna Radio Club e vecchi adesivi di sezione


Per ora non mi resta che cogliere l'occasione per ringraziare pubblicamente tutti i soci della sezione, indistintamente vecchi o nuovi amici, per il loro caloroso benvenuto.

73 de giorgio SWL I 4979/VE

venerdì 11 settembre 2015

NY 11 settembre 2001 - 11 settembre 2015

L'attentato di New York alle Torri Gemelle visto dalla ISS

14 anni fa l'equipaggio della Expedition 3 scattava questa fotografia dalla Stazione Spaziale Internazionale. Il comandante Frank L. Culbertson parlava così:


“Il mondo oggi è cambiato. Qualunque cosa dica o faccia non è niente in confronto a ciò che è successo oggi al nostro paese. È orribile vedere il fumo da un punto di vista così fantastico. La dicotomia di trovarsi su una stazione spaziale per migliorare la vita sulla Terra e vedere la stessa vita distrutta da atti così vili e terribili è una scossa per la psiche, non importa chi sei.”



Per non dimenticare!

martedì 8 settembre 2015

le mie QSL di agosto

Ho pensato di iniziare a pubblicare di mese in mese, le QSL ricevute, partendo dal mese di agosto appena concluso.


Per chi non si occupa di radio e per chi è meno esperto, la QSL è una cartolina o lettera inviata quale conferma di ricezione di una trasmissione o di un ascolto tra due stazioni di radioamatore o di una stazione radiofonica.

Se è vero che la QSL non è lo scopo finale del radioascolto o più in generale del radiantismo, resta a tutt'oggi un oggetto dal grande valore affettivo per gli appassionati. Talvolta queste cartoline risultano essere di rara bellezza e oggetti dall'estetica ricercata, rappresentando così un gadget desiderato e richiesto.

Ad ogni modo, una raccolta di QSL, o di più moderne eQSL, rappresenta per ogni radio ascoltatore o radioamatore la cronistoria della propria attività.

Le QSL o eQSL sono inserite in ordine cronologico di ricezione e si riferiscono ad ascolti su varie frequenze e vari modi. Molte fanno riferimento al JT65, un sistema di comunicazione che consente l'ascolto di stazioni lontanissime con mezzi molto modesti e sistemi di antenna semplici. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
DDK9 - Hamnburg

Radio China International - edizione francese

Shannon Volmet



venerdì 4 settembre 2015

Forte temporale con intensa attività elettrica . 04 settembre 2015

Questa sera un forte temporale ha attraversato il Veneto spostandosi man mano verso nord est. Il passaggio della perturbazione è stata tutto sommato molto veloce, ma accompagnata da un fortissimo vento (tecnicamente downburst) e da intensa attività elettrica.

Fortunatamente non si sono reggistrate grandi conseguenze se non per la zona tra Castelfranco Veneto e Vallà di Riese Pio X, in provincia di Treviso, dove molti sono gli alberi abbattuti, alcuni di grosse dimensioni. Coinvolte nei crolli delle piante anche alcune vetture, fortunatamente senza feriti. Scontate le conseguenze sul traffico locale che ha subito rallentamenti. Le case non hanno subito gravi danni e risultano solo alcuni coppi spostati in alcuni casi pericolanti. Diverse squadre dei Vigili del Fuoco sono al lavoro per il ripristino dela situazione.

Con il passare delle ore sono aumentate le segnalazioni di tetti di abitazioni e capannoni che hanno subito danni, tutto sommato contenuti. 

Do seguito un breve video dell'imponente attività elettrica sopra Crocetta del Montello!

giovedì 3 settembre 2015

Lieve evento sismico in Veneto in provincia di Rovigo

Registrato oggi un lieve evento sismico nel territorio 
regionale Veneto in provincia di Rovigo.

Un terremoto di magnitudo ML 2.4 è avvenuto nella provincia/zona Rovigo il

03-09-2015 11:34:31 (UTC)
03-09-2015 13:34:31 (UTC +02:00) ora italiana
con coordinate geografiche (lat, lon) 44.96, 11.55 ad una profondità di 10 km.

Il terremoto è stato localizzato da: Sala Sismica INGV-Roma.

Da informazioni dirette raccolte da alcuni amici residenti nella zona l'evento ha avuto un basso risentimento sismico essendo stato avvertito da una minima parte della popolazione.

Con alcuni collaboratori della zona si stanno verificando alcuni monitoraggi per verificare la presenza di eventuali anomalie precedenti o concomitanti con il sisma.

L'occasione è gradita per ricordare la collaborazione attiva con il 45°GRU nel campo delle EQL Earthquake Light. Sono in fase di elaborazione infatti alcuni studi sulla possibile correlazione tra fenomeni luminosi anomali monitorati ed avvistati dal gruppo e l'attività sismica locale e non.
Proprio i giorni scorsi erano stati registrati alcuni fenomeni che sono oggetto di studio e verifiche.

Test dipolo e ricezione in 2 metri - 144 MHz

Negli ultimi giorni sto concentrando l'interesse degli ascolti nella banda dei 2 metri sulle frequenze limitrofe ai 144 MHz.
Non avendo ancora un ricevitore SSB ho eseguito alcuni test in FM finalizzati sia alla ricezione di stazioni radioamatoriali sia allo studio della propagazione.
Contestualmente ho iniziato a pensare alla realizzazione di un dipolo per la banda dei 2 metri, da posizionare in maniera definitiva. Al momento il dipolo è appena abbozzato, grazie a due semplicissimi spezzoni di cavo e un altro spezzone di cavo coassiale per il collegamento con il ricevitore.

Due spezzoni di cavo posticcio formano un dipolo ottimo
per gli ascolti della banda dei 2 metri

Nonostante l'installazione becera e alquanto posticcia, tenete conto che era il primissimo test anche a livello di autocostruzione, i risultanti sono stati interessanti.

Per i test ho eseguito degli ascolti del ripetitore R2 a 145.650 kHz gestito dalla sezione ARI Treviso e in APRS.
Grazie a due brevi video si può notare la differenza tra l'ascolto del ripetitore R2 con un'antennina bibanda della Midland e il misero dipolino. Si può notare un notevole miglioramento della ricezione del segnale e una sostanziale diminuzione del QRM, nell'ascolto eseguito con il dipolo.



Mi scuseranno i più esperti radioamatori e radioascoltatori per la semplicità dei miei test, presto cercherò di realizzare un dipolo migliore dal punto di vista estetico, visto che funzionalmente mi ha già dato le prime soddisfazioni.

A volte 1 metro di cavo fa miracoli!
73 de SWL I 4979/VE